Questo sito contribuisce alla audience di

Byatt, Antonia S.

scrittrice inglese (Sheffield 1936). Dopo gli studi a York e al Newnham College di Cambridge, ha insegnato alla Central School of Art and Design, ed è stata docente di letteratura inglese e americana all'University College di Londra. Ha pubblicato il suo primo libro nel 1964, Shadow of a Sun (Ombra di un sole), una storia realistica in cui racconta di una figlia schiacciata dall'ombra del padre. Nel 1967 esce il suo The Game (La gara), una storia di competizione tra sorelle in cui riesce a evocare un torbido universo con quell'intensità stilistica che caratterizza la scrittura dei suoi libri successivi. Del 1978 è il suo progetto più ambizioso: con il titolo di The Virgin in the Garden (2003; La vergine nel giardino) esce una raccolta di racconti ispirati all'epoca elisabettiana in cui arte e letteratura si fondono. Non solo scrittrice, ma anche critico letterario, ama esplorare le relazioni simboliche tra le forme tradizionali dei testi e quelle del presente. Nel 1990 vince il prestigioso Booker Prize con Possession (Possessione), un romanzo incentrato sull'influenza del passato sul presente, che mette in relazione una storia d'epoca vittoriana con quella di una donna di oggi. Nel 1992 pubblica Angels and Insects (1992; Angeli e insetti), in cui racconta di fantastiche creature capaci di influenzare il destino degli uomini, seguito da The Djinn in the Nightingale’s Eye (1994; Il genio nell'occhio dell'usignolo), Babel Tower (1997; La torre di Babele), Elementals: Stories of Fire and Ice (1999), una raccolta di racconti esotici, fantastici, popolati da inquietanti creature. Nel 2003 pubblica Still life (trad. it. Natura morta), in cui descrive il periodo universitario di Federica Potter, eroina dell'autrice e nel 2004 Little Black Book of Stories. L'anno successivo esce A Whistling Woman (2005; Una donna che fischia), romanzo conclusivo della tetralogia riguardante la vita di Federica Potter e della sua famiglia del North Yorkshire. InLittle Black Book of Stories (2007; La Cosa nella foresta), due bambine si addentrano in un bosco dove, impaurite, intravedono una cosa mostruosa. È collaboratrice del Times Literary Supplement, dell'Independent e della BBC.

Media


Non sono presenti media correlati