Questo sito contribuisce alla audience di

Càntiche di Santa Marìa

(Cantigas de Santa María), raccolta di 420 composizioni poetiche in lode della Vergine, quasi tutte opera di Alfonso X il Dotto, re di Castiglia (1221-1284). Scritte in gallego, derivano dalla tradizione mariana europea (Speculum maius di Vincenzo di Beauvais; Les miracles de la Sainte Vierge di Gautier de Coincy; Berceo, ecc.) e rappresentano uno dei documenti più importanti di tutta la poesia medievale. Alcune cantigas sono di intonazione lirica e costituiscono una versione religiosa delle cantigas de amor, ma la maggior parte hanno carattere narrativo e riferiscono leggende e miracoli della Madonna con fede profonda e ingenuo abbandono. Le Cantiche hanno per lo più la forma dello zejel o zagial arabo.