Questo sito contribuisce alla audience di

Càsola in Lunigiana

comune in provincia di Massa-Carrara (45 km da Massa), 328 m s.m., 42,53 km², 1231 ab. (casolini), patrono: san Pellegrino (1° agosto).

Centro dell'alta valle del torrente Aulella, posto alla confluenza del torrente Tassonaro. Sede di insediamenti preistorici e già ricordato nel sec. XI, nel Trecento passò dai Malaspina ai lucchesi e nel 1429 a Firenze, di cui seguì le sorti. § La pieve di Codiponte, protoromanica, conserva un bel trittico quattrocentesco. Interessanti le chiese medievali di Regnano e Offiano, la settecentesca Santa Felicita e il Museo Comunale con il suo parco archeologico. § L'agricoltura (cereali, olive, foraggi), l'allevamento e il turismo costituiscono le principali risorse.