Questo sito contribuisce alla audience di

Cárdenas, Agustín

scultore cubano (Matanzas 1927-L'Avana 2001). Nel 1955 il Palacio de Bellas Artes della capitale cubana allestì la sua prima mostra personale e nello stesso anno Cardenas si trasferì a Parigi. La prima mostra parigina fu allestita presso la galleria L'Étoile Scellée nel 1956 e, da quel momento in poi, il talento di Cardenas ottenne riconoscimenti sempre più frequenti e convinti, tra cui il premio conferitogli nel 1961 dalla Biennale di Parigi, relativamente alla sezione riservata alla scultura. Le sue opere, realizzate in legno, marmo e bronzo, dimostrano una grande padronanza tecnica e creano composizioni ricche di armonia e sensualità. In oltre un trentennio di attività, partecipò alle più importanti rassegne internazionali e le sue sculture fanno parte di numerose collezioni pubbliche e private, tra cui: il Fond National d'Art Contemporain di Montréal, il Museum of Modern Art di Tel Aviv-Giaffa, il Museo de Bellas Artes di Caracas e il Musée d'Art Moderne de la Ville de Paris. È considerato uno dei maggiori maestri della scultura moderna e contemporanea, insieme con Constantin Brânçusi, Hans Arp e Henry Moore.