Questo sito contribuisce alla audience di

Cèlso (filosofo)

(greco Kélsos). Filosofo eclettico (sec. II). Il più importante oppositore del cristianesimo prima di Porfirio, intorno al 177 scrisse contro i cristianiLa vera dottrina, pervenutaci attraverso la confutazione di Origene (Contra Celsum). Celso taccia i cristiani di fanatismo, considera il Vecchio Testamento come un insieme di favole, dichiarando assurde incarnazione e crocifissione; rifiuta il concetto di Dio creatore assoluto e definisce Gesù un ciarlatano impotente. Nella sua polemica Celso dimostra comunque una buona conoscenza del Vecchio e del Nuovo Testamento. L'opera di Celso, importante soprattutto come documento della mentalità pagana verso il cristianesimo, influì sulla polemica anticristiana del neoplatonismo.

Media


Non sono presenti media correlati