Questo sito contribuisce alla audience di

Cèsi, Federico, duca d'Acquasparta

naturalista italiano (Roma 1585-Acquasparta 1630). Fondò nel 1603 l'Accademia dei Lincei di cui fu il principale animatore e il solo finanziatore, per cui fu chiamato il Linceo. Compilò venti Tabulae phytosophicae, concepite come parte di un vasto trattato di storia naturale (Theatrum totius naturae) che non portò mai a termine, e pubblicate in appendice al Tesoro messicano (1651), opera tratta da manoscritti di F. Hernandez ed edita nell'ambito dell'attività dell'accademia. Le Tabulae, che raccolgono in modo conciso i fondamenti della morfologia, fisiologia e anche patologia vegetale, precorrono di almeno un secolo l'opera di Linneo relativa alla formulazione di un razionale sistema di classificazione e nomenclatura delle piante. Compì osservazioni al microscopio di anatomia animale e vegetale e scoperse le spore delle felci.