Questo sito contribuisce alla audience di

Cérchio

comune in provincia di L'Aquila (54 km), 834 m s.m., 20,11 km², 1669 ab. (cerchiesi), patrono: santi Giovanni e Paolo (26 giugno).

Centro della Marsica, situato al margine settentrionale della conca del Fucino. Forse trasse origine, come si evince dal nome, da un circo romano edificato per festeggiare la bonifica del Fucino (sec. I); nel Medioevo fu incorporato nella Contea di Celano. Fu gravemente danneggiato dal terremoto del 1915. § La parrocchiale dei Santi Giovanni e Paolo custodisce una croce astile di scuola sulmonese (1484); l'ex chiesa di San Bartolomeo conserva statue in terracotta del sec. XVI. Il Museo Civico è ospitato nell'ex convento degli Agostiniani Scalzi. § L'agricoltura produce barbabietole da zucchero, cereali, legumi e patate. L'allevamento bovino e caprino alimenta una vivace produzione casearia. L'industria opera nei settori della lavorazione del legno e delle materie plastiche. § La domenica successiva all'8 settembre per festeggiare il nome di Maria si svolge, dal 1633, una fiera molto frequentata.