Questo sito contribuisce alla audience di

Còdice di Narada

(Naradasmrti). Uno dei Dharmaśāstra (trattati giuridici) più popolari, attribuito al mitico vate Narada. Sebbene la tradizione lo reputi antichissimo, le sue due versioni oggi reperibili non sono anteriori al sec. IV. L'opera, che consta di 1028 strofe, sarebbe una recensione del più antico ed esteso Manusmrti (Codice di Manu). Il Codice di Narada dà grande importanza alla procedura e all'enumerazione dei doveri morali e religiosi dell'uomo. La codificazione della ritualistica indù assume infatti con esso la sua veste definitiva.

Media


Non sono presenti media correlati