Questo sito contribuisce alla audience di

Còzza, Francésco

pittore e incisore italiano (Stilo di Calabria 1605-Roma 1682). A Roma divenne allievo e collaboratore di Domenichino che seguì nel 1634 a Napoli e di cui terminò parecchi lavori rimasti incompiuti. Accademico di San Luca nel 1650, a Roma eseguì affreschi in Sant'Andrea delle Fratte e dal 1658 lavorò per Camillo Pamphili, partecipando alla decorazione del palazzo Pamphili di Valmontone e a quella della biblioteca del Collegio Innocenziano del palazzo Pamphili di Piazza Navona (soffitto della sala d'ingresso e soffitto del salone).