Questo sito contribuisce alla audience di

Còzzi, Geminiano

ceramista italiano (sec. XVIII-XIX). Modenese d'origine, operò a Venezia dove, nel 1764, impiantò una fabbrica di porcellane di pasta dura, che fu attiva fino al 1812. La marca della fabbrica era un'ancora dipinta in rosso e, su alcuni esemplari, in oro.