Questo sito contribuisce alla audience di

Cónti, Francésco Bartolomèo

musicista italiano (Firenze 1681 o 1682-Vienna 1732). Virtuoso di tiorba, con J. J. Fux e A. Caldara fu nella prima metà del sec. XVIII il maggiore musicista operante alla corte di Vienna, dove recò un significativo contributo al nascere dello stile “pre-classico”. Compose opere, feste teatrali, serenate, musica sacra e oratori, fra cui il David (1724) su libretto di A. Zeno. Il figlio Ignazio Maria (Firenze 1699-Vienna 1759) fu anch'egli tiorbista e compositore, attivo alla corte di Vienna.

Media


Non sono presenti media correlati