Questo sito contribuisce alla audience di

Caffà o Cafà, Melchiòrre, detto il Maltése

scultore (Malta 1630 o 1635- 1667). Fu a Roma giovanissimo e qui, prima come allievo e poi come collaboratore, fu accanto a E. Ferrata. La sua personalità artistica (riscoperta e rivalutata solo recentemente) subì influenza berniniana, come è palese nel rilievo con Santa Caterina da Siena (chiesa omonima di Magnanapoli, Roma), o nella statua di Santa Rosa da Lima (Lima, cattedrale di S. Domingo). Altre statue che si trovano a Roma furono terminate, dopo la sua morte, dal Ferrata.