Questo sito contribuisce alla audience di

Caffi, Ippòlito

pittore italiano (Belluno 1809-Lissa 1866). Frequentò l'Accademia di Venezia e si affermò ben presto come vedutista . Nel 1843 fece un lungo viaggio in Oriente, poi soggiornò a Parigi. Predilesse le luci fantastiche di albe chiarissime, paesaggi ricoperti di neve, luminarie e fuochi di bengala. È famoso il suo dipinto Festa dei moccoletti in Roma (1837) ripetuto poi per ben quarantadue volte. Morì nella battaglia di Lissa affondando con la nave Re d'Italia su cui si era imbarcato per dipingere i momenti salienti dello scontro. Numerose opere dell'artista figurano a Venezia presso il Museo del Risorgimento (Museo Correr) e il Museo d'Arte Moderna di Ca' Pesaro.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti