Questo sito contribuisce alla audience di

Cagli, Bruno

musicologo italiano (Narni 1942). Impostosi principalmente come studioso rossiniano, fu chiamato nel 1971 alla direzione della Fondazione Rossini di Pesaro. All'attività musicologica ha affiancato quella di direttore artistico, presso l'Accademia Filarmonica Romana, il Festival Barocco di Viterbo e, dal 1987, il Teatro dell'Opera di Roma. Ha svolto anche attività di critico musicale, di autore di testi letterari, di regista. Fra le sue opere, il libretto L'ombra di Banquo, per la musica di P. Renosto (1976) e il dramma radiofonico Una vendetta in musica, vincitore del Premio Italia 1981. Professore di musica moderna e contemporanea all'Università di Napoli, dal 1990 al 1999, e poi dal dicembre 2003, è stato presidente-sovrintendente dell'Accademia di Santa Cecilia.

Media


Non sono presenti media correlati