Questo sito contribuisce alla audience di

Calasètta

comune in provincia di Carbonia-Iglesias, 9 m s.m., 30,98 km², 2745 ab. (calasettani), patrono: san Maurizio (22 settembre).

Centro situato sulla sponda nordoccidentale dell'isola di Sant'Antioco; è compreso nel Parco Geominerario della Sardegna. Il paese sorse nei pressi di una piccola insenatura, “cala di Seta”, da cui derivò il nome. Fu fondato nella seconda metà del Settecento da un gruppo di abitanti di origine ligure (di cui mantiene ancora alcune tradizioni) che, fuggiti dalla città tunisina di Tabarka, chiesero al governo sabaudo di trasferirsi nell'isola. Il centro storico, che conserva l'impianto ligure, è dominato da un massiccio torrione del sec. XVIII. § L'economia è basata sul turismo, favorito dalla presenza del porto e dalle strutture ricettive, sportive e ricreative. Vi si affiancano la pesca, l'agricoltura (uva con produzione di vini DOC) e attività manifatturiere operanti nei settori edile e della lavorazione del legno e dei metalli.