Questo sito contribuisce alla audience di

Calima

fiume della Colombiasudoccidentale, nel dipartimento di Valle del Cauca. Nasce a S del Cerro de Calima e confluisce da sinistra nel fiume San Juan. Nella valle è stata localizzata dopo il 1940 una stazione archeologica precolombiana, i cui reperti, specie nella testimonianza di oggetti di oreficeria, documentano un'importante manifestazione culturale che precede la cultura Quimbaya e fa parte quindi di quelle di San Agustín e di Tierradentro. Cronologicamente essa va dal 400 a. C. al 1200 d. C. Le più comuni forme di ceramica sono: i vasi a doppio becco con ansa a ponte, spesso su base o su supporti, decorati con pittura negativa od ornati con motivi a spirale, vasi antropomorfi o figurine. Sono stati trovati in area Calima sculture di pietra e importante è la produzione di oggetti d'oro e di rame (grandi pettorali, diademi, orecchini, ecc.), lavorati a incavo su sottili lamine di metallo (esemplari sono conservati al Museo del Oro di Bogotá). Si nota un'affinità tecnica e stilistica con le culture vicine, specialmente con la Quimbaya, benché la produzione Calima abbia carattere assai più provinciale. "Per approfondire Vedi Gedea Arte vol. 10 p 214" "Per approfondire Vedi Gedea Arte vol. 10 p 214"