Questo sito contribuisce alla audience di

Callisto, catacómbe di-

cimitero cristiano del sec. II , non ancora del tutto esplorato, situato sulla via Appia a circa un miglio da Porta S. Sebastiano a Roma. Ingrandito da Callisto, che ne fu il primo amministratore, divenne il sepolcreto ufficiale dei pontefici (episcopi) romani del sec. III. Nello stesso cubiculum pontificio un'iscrizione di papa Damaso (m. 384) enumera i gruppi dei martiri sepolti nel cimitero. La parte più antica, chiamata delle “cripte di Lucina”, è ricca d'iscrizioni greche e di pitture di stile pompeiano. Nelle catacombe di Callisto v'era anche la tomba di S. Cecilia (ca. sec. III).

Media

Callisto.