Questo sito contribuisce alla audience di

Camagna Monferrato

comune in provincia di Alessandria (25 km), 261 m s.m., 9,39 km², 537 ab. (camagnesi), patrono: sant’ Eusebio (1° agosto).

Centro del Basso Monferrato, posto su un colle tra le valli dei torrenti Rotaldo e Grana. Nel Medioevo fu infeudato dai marchesi del Monferrato ai Sannazzaro. Fu saccheggiato dalle truppe viscontee condotte da Francesco Sforza (1431), dagli spagnoli (1651-52) e dagli austriaci comandati da Eugenio di Savoia (1692-93). § La chiesa di Sant'Eusebio (fine sec. XIX), con grandiosa cupola a colonnato e statue, conserva affreschi di Paolo Gaidano. La chiesa della Beata Vergine, rifatta alla metà del Settecento, è molto degradata. § L'economia è prevalentemente agricola (uva pregiata, cereali, ortaggi e foraggi per l'allevamento bovino). Importante è il turismo (estivo, enogastronomico e agrituristico).