Camassèi, Andrèa

pittore e incisore italiano (Bevagna 1602-Roma 1649). Nelle sue composizioni, che denotano una notevole abilità tecnica e per le quali fu famoso tra i contemporanei, traspare chiaramente la derivazione dai modi del Domenichino di cui fu allievo, di G. Reni e di Raffaello. Sue opere si trovano a Roma nel palazzo Barberini e in quello di Propaganda Fide, nel battistero di S. Giovanni in Laterano e in molte chiese.