Questo sito contribuisce alla audience di

Cambellòtti, Duìlio

scultore, disegnatore e scenografo italiano (Roma 1876-1960). Nel 1901 illustrò per Alinari di Firenze La Divina Commedia nel gusto floreale dell'epoca e collaborò attivamente, nel settore della grafica, alla rivista Novissima; notevoli i manifesti-cartelloni per le stagioni teatrali dell'Argentina. Ottenne grande successo con le scenografie per il Giulio Cesare e il Re Lear di Shakespeare, per La nave di D'Annunzio e per le rappresentazioni classiche all'aperto di Ostia, Taormina e Siracusa (dal 1914 al 1948).