Questo sito contribuisce alla audience di

Camillèri, Andrèa

scrittore italiano (Porto Empedocle, Agrigento, 1925). Dopo aver lavorato a lungo come sceneggiatore, regista teatrale e televisivo, ha esordito come romanziere nel 1978 con il Corso delle cose. Un filo di fumo (1980) è stato il primo di una serie di romanzi ambientati nella Virgata di fine Ottocento, immaginaria cittadina siciliana. Con le opere successive il talento dello scrittore siciliano si è rivelato innanzitutto alla critica. Dopo La strage dimenticata del 1984, sono usciti La stagione della caccia (1992), La bolla di componenda (1993), Il gioco della mosca (1995), Il birraio di Preston (1995) vincitore del premio Vittorini, La concessione del telefono (1998). Con La forma dell’acqua (1994), Il cane di terracotta (1996), Il ladro di merendine (1996), La voce del violino (1997) e Un mese con Montalbano (1998) Camilleri si è dedicato al genere poliziesco: protagonista della serie è il commissario Montalbano, investigatore di buone letture dall'accento spesso in bilico tra l'italiano il dialetto siciliano . Anche Gli arancini di Montalbano (1999) e La gita a Tindari (2000) hanno come protagonista il commissario Montalbano, divenuto celebre presso il grande pubblico anche in seguito ad una trasposizione televisiva di alcuni racconti. Abbandonate momentaneamente le vicende di Montalbano, Camilleri ha poi pubblicato La scomparsa di Patò (2000) e Il re di Girgenti (2001), opera considerata tra le sue migliori: la storia vera di un contadino che nel Settecento si autoproclamò sovrano è al centro del romanzo, vivacizzato da un originale impasto stilistico di spagnolo, italiano e dialetto siciliano. Nel 2002 è tornato al giallo con La paura di Montalbano, raccolta di racconti nei quali il noto commissario indaga in ambienti politici ed economici infiltrati dalla mafia. Nel 2003 è stato insignito, dal Presidente della Repubblica, del titolo di Grande Ufficiale ed ha pubblicato Il giro di boa e La presa di Macallè.L'anno successivo ha pubblicato La prima indagine di Montalbano e La pazienza del ragno il cui protagonista è sempre Montalbano. Nel 2005 è uscito Privo di titolo romanzo storico sull'assassinio di un fascista da parte di un socialista, e La luna di carta, altra indagine di Montalbano. Nel 2006 ha pubblicato La pensione Eva, La vampa d'agosto e Le pecore e il pastore; nel 2007 Il colore del sole e Voi non sapete. Gli amici, i nemici, la mafia, il mondo nei pizzini di Bernardo Provenzano; nel 2008 Il tailleur grigio. Nel 2014 ha pubblicato Donne.

Media


Non sono presenti media correlati