Questo sito contribuisce alla audience di

Campbell-Bannerman, sir Henry

statista britannico (Kelvinside, Scozia, 1836-Londra 1908). Eletto al Parlamento per i liberali nel 1868, ricoprì vari incarichi minori, finché fu ministro per la Guerra nel terzo e quarto gabinetto Gladstone (1886 e 1892-94) e nel gabinetto Rosebery (1894-95). Divenuto leader del partito liberale alla Camera dei Comuni (1898) in un momento delicato per il partito stesso, a causa delle pronunciate differenze interne, si trovò ad avere il compito ulteriormente aggravato dallo scoppio della guerra nel Sudafrica, alla quale si era opposto. Nondimeno diede il suo appoggio affinché la guerra fosse favorevole alla Gran Bretagna, pur opponendosi duramente ai metodi con cui veniva condotta, da lui definiti “barbari”, affermazione che produsse nel partito una crisi dalla quale egli uscì con la conferma della sua leadership. Nel 1905 divenne primo ministro, rimanendo in carica fino a pochi giorni dalla morte.