Questo sito contribuisce alla audience di

Campeche (città)

città (204.533 ab. nel 1995) del Messico, capitale dello Stato omonimo, sulla costa occidentale della penisola dello Yucatán. Porto sul golfo di Campeche, è mercato di prodotti agricoli e forestali, con piccole industrie di trasformazione. Di recente è iniziato lo sfruttamento di alcuni giacimenti petroliferi. Una buona fonte di redditi è rappresentata dalla pesca. Dotata di aeroporto e sede di università, la città conserva, nei dintorni, importanti rovine maya. § Fondata da Francisco de Montejo nel 1540, fu saccheggiata dagli Olandesi nel 1633 e dagli Inglesi nel 1685. Si sviluppò particolarmente nel sec. XIX e conserva tuttora un aspetto coloniale.