Questo sito contribuisce alla audience di

Campo nell'Élba

comune in provincia di Livorno (119 km), 2 m s.m., 55,66 km², 4155 ab. (campesi), patrono: san Gaetano (7 agosto).

Centro della parte sudoccidentale dell'isola d'Elba, cui appartiene amministrativamente anche l'isola di Pianosa e che è compreso nel Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano; sede comunale è Marina di Campo. Il territorio, abitato in epoca romana, seguì le sorti dell'isola. Pianosa fu insediamento preistorico e romano e nel Medioevo subì diverse dominazioni. Devastata dai Saraceni (1553), dal 1835 fu sede di una colonia penale (in via di chiusura definitiva). La frazione di San Piero in Campo, dominata dall'antica fortezza, conserva la romanica chiesa di San Niccolò, con affreschi dei sec. XIV-XV. § Grazie al notevole flusso turistico fioriscono le attività commerciali, la pesca e l'artigianato. L'agricoltura (cereali, uva, miele) è poco sviluppata e in declino è la tradizionale industria del granito elbano.