Questo sito contribuisce alla audience di

Campofòrmido, Trattato di-

pace (detta, alla veneta, di Campoformio) stipulata il 17 ottobre 1797 a Campoformido la tra la Francia e l'Austria dopo le vittorie napoleoniche contro le forze della I coalizione. Stabiliva tra l'altro l'occupazione francese delle Isole Ionie e dei possessi veneziani d'Albania, il riconoscimento austriaco della Repubblica Cisalpina e la rinunzia da parte degli Asburgo alla Lombardia, ai Paesi Bassi (Belgio) e alle terre alla sinistra del Reno. L'Austria in compenso ottenne l'Istria, la Dalmazia, le isole veneziane dell'Adriatico, Cattaro e la stessa città di Venezia con i suoi possessi di terraferma. Espressione dei personali disegni politici di Napoleone, che con essa sorpassò i poteri attribuitigli dal Direttorio, la pace durò assai poco ma ebbe notevoli conseguenze per le reazioni antifrancesi che provocò tra i patrioti italiani e perché mise fine alla millenaria esistenza della Repubblica Veneziana.