Questo sito contribuisce alla audience di

Cantèlli, Giròlamo

uomo politico italiano (Parma 1815-1884). Dopo essere stato podestà di Parma, dovette fuggire dalla città durante la restaurazione del 1849 per la parte da lui avuta durante l'instaurazione del governo provvisorio e la vana proclamazione di annessione allo Stato sabaudo. Nel 1859 si batté nuovamente e con successo per l'annessione a Torino e fu in seguito nominato deputato (1860), prefetto di Firenze, ministro (prima ai Lavori Pubblici e poi agli Interni) nel governo Menabrea (1867-69), senatore, vicepresidente del Senato e nuovamente ministro agli Interni nel gabinetto Minghetti (1873-76).

Collegamenti