Questo sito contribuisce alla audience di

Cantare di Roncisvalle

poema castigliano (Cantar de Roncesvalles) del sec. XIII, di cui si conservano solo 100 versi scoperti da Menéndez Pidal nel 1917, che descrivono il dolore di Carlo Magno davanti ai cadaveri di Orlando, Turpino e Oliviero, caduti nella battaglia. Il prezioso frammento, del tutto diverso, nei particolari, dalla Chanson de Roland, è la più antica testimonianza dell'esistenza del ciclo carolingio anche nella poesia spagnola.