Questo sito contribuisce alla audience di

Canterbury (Gran Bretagna)

città nella contea del Kent (regione: Inghilterra, Regno Unito), 46.978 ab. (stima 2005).

Località situata 38 km a E di Maidstone, alle falde orientali delle North Downs, sul fiume Great Stour. Fin dall'alto Medioevo Canterbury è la sede arcivescovile del primate della Chiesa anglicana: la splendida cattedrale è il fulcro di un centro storico pieno di fascino, ricco di edifici religiosi e civili che risalgono ai sec. XII-XIII; gli edifici religiosi sono stati dichiarati patrimonio dell'umanità UNESCO nel 1988. § Centro preromano e romano, Canterbury derivò la sua importanza dal trovarsi in posizione nodale sulla strada che convogliava il traffico fra il continente e Londra. Per questo motivo Canterbury fu il centro di diffusione in Inghilterra della cultura e dell'arte continentali. Nel 597 Sant'Agostino di Canterbury, inviato da papa Gregorio I tra gli anglosassoni, eresse la città a sede arcivescovile, iniziando la costruzione di un monastero e della cattedrale sull'area del palazzo donato ai suoi monaci dal re del Kent Etelberto. La cattedrale attuale (Christchurch), centro spirituale dell'Inghilterra, venne costruita a più riprese tra i sec. X e XVI. Al 1070-77 risale il primo rifacimento in forme romaniche normanne a opera dell'arcivescovo Lanfranco; ma già venti anni dopo, nel 1096, l'arcivescovo Anselmo ricostruiva la parte orientale. L'uccisione dell'arcivescovo Thomas Becket (1170) e la sua canonizzazione (1173) trasformarono la cattedrale in uno dei più importanti centri di pellegrinaggio d'Europa. Di epoca varia, tra il sec. XIII e il XV, sono i chiostri, l'aula capitolare, le cappelle sui due transetti, ecc. Canterbury conserva numerosi complessi religiosi: la St. Mildred's Church, Greyfriars col ponte a due archi sul fiume Great Stour (sec. XIII), Blackfriars (fondato nel 1237), il St. Augustine's College (con resti del convento benedettino fondato dal santo e le fondamenta della chiesa sassone) . Tra gli edifici civili si ricordano gli ospedali di S. Giovanni Battista e di S. Tommaso; numerose le case del Medioevo.

Bibliografia

B. Rackham, The Ancient Glass of Canterbury, Londra, 1949; W. Townsend, Canterbury, Londra, 1950; H. Ross Williamson, Canterbury Cathedral, Londra, 1953; A. Bennet, The jurisdiction of the Archbishop of Canterbury, An Historic-juridical Study, Roma, 1958.

Media

Canterbury.