Questo sito contribuisce alla audience di

Canth, Minna

nome sotto cui è nota la drammaturga e narratrice finnica Ulrika Vilhehmina Canth, nata Johansson (Tampere 1844-Kuopio 1897). Iniziatrice, accanto a J. Aho, del realismo letterario in Finlandia, si occupò della vita del proletariato, inizialmente con crudo verismo, ma più tardi anche con profonda umanità. La denuncia delle ingiustizie sociali e la rappresentazione dei disordini morali provocati dalla miseria sono i temi prevalenti delle sue opere, nelle quali la Canth si rivela anche decisa fautrice dell'inserimento della donna nella società in evoluzione. Tra i suoi drammi: La moglie dell'operaio (1885), La famiglia del pastore (1891), Anna Liisa (1895). Tra le opere narrative: Hanna (1886), Gente povera (1886), Agnes (1892).

Collegamenti