Questo sito contribuisce alla audience di

Cantillon, Richard

banchiere di origine irlandese (? 1697-Londra 1734). Tra il 1716 e il 1720 riuscì a mettere insieme un solido patrimonio grazie alle intuizioni, poi rivelatesi esatte, relative all'entrata in vigore dello schema di Law; si sottrasse alle fasi di crisi del sistema bancario inglese spostando in Olanda il centro delle sue operazioni. Tornato a Londra nel 1734, rimase ucciso durante una rapina presso la sua abitazione, dilaniato dall'incendio ivi dolosamente appiccato. Nel 1881 Jevons ebbe parole di elogio per l'unica opera di Cantillon, Essai sur la nature du commerce en général (1755; Saggio sulla natura del commercio in generale), comparsa postuma; particolarmente rilevante lo schema circolare della produzione adottato da Cantillon – in cui comparivano sia mezzi di produzione non prodotti come la terra sia mezzi di produzione prodotti quali i beni capitali – che poi fu pietra miliare nella teoria economica degli economisti classici. Notevoli gli studi in materia di moneta, scambi commerciali e credito.