Questo sito contribuisce alla audience di

Canzóne di Aspromónte

(Chanson d'Aspremont). Poema epico francese (sec. XII-XIII) di 11.376 decasillabi; narra la spedizione di Carlo Magno contro Agolante, re dei Saraceni. Nella battaglia presso il massiccio d'Aspromonte si distingue il giovane Orlando, che uccide Almonte, figlio di Agolante, e si impadronisce della spada del caduto, Durendal, e del cavallo Vaillantif. Derivata dal ricordo delle invasioni saracene in Italia, la leggenda fu accolta nelle saghe nordiche; a essa si ispirò Andrea da Barberino nel romanzo in prosa Aspromonte.