Questo sito contribuisce alla audience di

Canzóni delle strade e dei bòschi, Le-

(Les chansons des rues et des bois). Raccolta di liriche del poeta francese Victor Hugo, pubblicate nel 1865, ma scritte per la maggior parte nel 1859. Formano una specie di divagazione panica di fronte alle più gravi preoccupazioni dell'esilio. In questo volume Hugo mostra un felice abbandono all'estro momentaneo che lo attira verso la bellezza della natura e, insieme con un motivo oraziano fatto francese dietro l'esempio della Pléiade, lo incita alle fuggevolezze dell'amore e della vita.