Questo sito contribuisce alla audience di

Capèllo, Luigi

generale italiano (Intra 1859-Roma 1941). Generale di brigata durante la prima guerra mondiale, al comando del IV corpo d'armata conquistò Gorizia (9 agosto 1916) e guidò poi la II armata nella battaglia della Bainsizza (agosto-settembre 1917). Considerato tra i responsabili della disfatta di Caporetto (ottobre 1917), fu messo a riposo. Aderì al fascismo, poi, passato all'opposizione, fu implicato in un attentato a Mussolini (novembre 1925), radiato dall'esercito e condannato a trent'anni di carcere (poi ridotti a dieci).