Questo sito contribuisce alla audience di

Caprànica (famiglia patrizia)

famiglia patrizia romana originaria di Capranica Prenestina; nel sec. XV ebbe influenza nella storia interna della città di Roma e nella gerarchia ecclesiastica. La persona più importante della famiglia fu il cardinale Domenico (Capranica Prenestina 1400-Roma 1458), che svolse un ruolo notevole al Concilio di Ferrara (1439). Durante il pontificato di Niccolò V preparò un progetto di riforma della Chiesa. Fu odiato dai Borgia per aver biasimato il nepotismo di Callisto III. Umanista e mecenate, fondò a Roma il celebre Almo Collegio Capranica, tuttora esistente, nel quale sono accolti 16 studenti di teologia e 15 di diritto canonico. Lasciò pure un'Arte di morire (1477). § Nel XIX sec. ha acquistato una certa fama lo scrittore Luigi, romanziere e drammaturgo (Roma 1821-Milano 1891), espulso da Roma da papa Pio IX al suo ritorno da Gaeta per avere combattuto a favore della Repubblica Romana. Esule a Venezia, si stabilì poi a Milano. Scrisse romanzi storici e patriottici tra cui: Fra Paolo Sarpi (1863), Papa Sisto (1877).