Questo sito contribuisce alla audience di

Caprimulgifórmi

sm. pl. [da caprimulgo+-forme]. Ordine (Caprimulgiformes) di Uccelli comprendente 5 famiglie (Caprimulgidi, Egotelidi, Podargidi, Nittibidi, Steatornitidi), diffuse in quasi tutto il mondo, salvo le zone polari, le cui specie sono caratterizzate da un piumaggio estremamente abbondante e soffice; da una testa di grandi dimensioni, schiacciata dall'alto verso il basso e munita di un becco molto piccolo e breve, che contrasta con la bocca enorme, contornata da numerose vibrisse; zampe brevi; coda di notevoli dimensioni, con dieci timoniere; ali lunghe e appuntite, con dieci remiganti; piumaggio ricco di disegni. I Caprimulgiformi, che si cibano di insetti, sono attivi dal crepuscolo all'alba; sono noti come guaciari, caprimulgi e succiacapre.