Questo sito contribuisce alla audience di

Caradrifórmi

sm. pl. [dal genere Charadrius+-forme]. Ordine (Charadriiformes) di Uccelli comprendente 19 famiglie e un gran numero di specie dalla composizione assai eterogenea. In genere i Caradriformi appaiono più o meno strettamente legati agli ambienti acquatici e, in particolare, al mare; tuttavia non mancano specie che vivono addirittura in zone semidesertiche. Ottimi volatori, amano peraltro trattenersi sul terreno, dove si spostano con grande agilità e rapidità. Le loro dimensioni sono molto varie, così come il loro aspetto esteriore. L'elemento comune più significativo è rappresentato dalle zampe: in esse le tre dita anteriori sono assai lunghe, mentre l'alluce, rivolto all'indietro, è notevolmente ridotto o addirittura mancante. I Caradriformi vengono suddivisi nei sottordini Caradri, Lari, Alche e Pterocli. Secondo alcuni autori, quest'ultimo gruppo costituirebbe invece un ordine a sé, quello degli Pteroclidiformi.