Questo sito contribuisce alla audience di

Cardoso Pires, José

scrittore portoghese (Covilha 1925-Lisbona 1998). Esordì come novelliere neorealista di lucida impassibilità ispirata a Hemingway. Nel romanzo Hóspedes de Job (1963) balenano aspetti di denuncia sociale e aspre prospettive psicologiche. Tra le altre opere: O Delfim (1968; Il delfino), Dinossauro excelentíssimo (1972), i lavori teatrali O render dos heróis (1960) e Corpo-selito na Sala de Espelhos (1979), il saggio E agora, José (1977) e i romanzi Balada da praia dos Cães (1982) e Alexandra Alpha (1988), che segue le vicende di Lisbona prima e dopo il colpo di stato del 25 aprile 1974. Alla capitale è pure dedicato il romanzo Lisbona. Libro di bordo (1997), sorta di affascinante guida attraverso la città lusitana "Per approfondire vedi Libro dell'Anno '99 p 238" "Per approfondire vedi Libro dell'Anno '99 p 238" .

Collegamenti