Questo sito contribuisce alla audience di

Caritèo, Il-

nome assunto dal poeta Benedetto Gareth (Barcellona ca. 1450-Napoli 1514). Giunto a Napoli tra il 1467 e il 1468, ottenne posti eminenti alla corte aragonese e fu accolto nell'Accademia Pontaniana. Durante la crisi del regno, seguì re Ferrandino in esilio (1495); fece poi ritorno a Napoli con Ferdinando il Cattolico, dopo l'annessione del regno alla Spagna, e venne fatto governatore di Nola. La sua opera principale è il canzoniere petrarchescoEndimione (1506), composto di sonetti e canzoni in lode degli Aragonesi e in parte dedicato al suo amore per una gentildonna ch'egli chiama Luna.