Questo sito contribuisce alla audience di

Carrè

comune in provincia di Vicenza (26 km), 219 m s.m., 8,71 km², 3265 ab. (carradiensi), patrono: Maria Santissima Assunta (15 agosto).

Centro della pianura alla destra del torrente Astico. Nel territorio sono state rinvenute tombe preromane e ceramiche, bronzi e monete d'età romana. Citato in un documento del 1038 come possesso del capitolo della cattedrale di Padova, fu feudo della famiglia Capra, quindi passò agli Ezzelini. Nel 1272 si diede propri statuti e nel 1298 tornò ai Capra; passò quindi alla Repubblica di Venezia nel 1404.§ La chiesetta di Santa Lucia risale al 1376; è decorata all'esterno con antichi affreschi e conserva un dipinto attribuito al Carpioni. Al sec. XV risalgono villa Capra e la chiesa della Madonna della Fratta, che ha una statua della Vergine di Dal Toso (1490). La parrocchiale, ricostruita nel sec. XIX, conserva una scultura di Bartolomeo da Cornedo (1448) e dipinti secenteschi.§ L'industria opera nei settori edile, meccanico, delle confezioni, della gomma e della lavorazione e lo stampaggio dei metalli. L'agricoltura produce cereali, patate, uva; è praticato l'allevamento bovino.