Questo sito contribuisce alla audience di

Casais Monteiro, Adolfo

poeta e critico portoghese (Oporto 1908-San Paolo 1972). Fu uno degli animatori della rivista Presença e diffuse l'opera di Fernando Pessoa, avviandone l'interpretazione. Le sue prime poesie (O canto da nossa agonia, 1941; Europa, 1946) esprimono il trauma della guerra. Nella Noite aberta aos quatro ventos (1943) è presente l'angoscia esistenziale, che si rasserena in Simples canções da terra (1948). Di tono oraziano è la raccolta O estrangeiro definitivo (1969), composta in Brasile, dove Casais Monteiro viveva dal 1955 dedicandosi essenzialmente alla critica (O romance, 1964; A palavra essencial, 1965; Poesia portuguesa contemporânea, postumo, 1977).