Questo sito contribuisce alla audience di

Casciana Tèrme

comune in provincia di Pisa (36 km), 125 m s.m., 36,42 km², 3538 ab. (cascianesi), patrono: Santa Croce (3 maggio).

Centro posto sulle colline dell'alto bacino del torrente Cascina. Luogo di una sorgente già nota ai Romani e famosa dal sec. IX, fu presto nell'orbita di Pisa, che nel 1311 vi fece costruire uno stabilimento termale, andato poi distrutto. Alla caduta di Pisa (1406) passò sotto la giurisdizione di Firenze. Le terme riacquistarono importanza solo nel Settecento. Fino al 1927 fu compreso nel territorio di Lari. § Il turismo, richiamato dalle terme di acqua bicarbonato-solfato-calcica, costituisce l'asse dell'economia locale. L'agricoltura produce ortaggi, frutta, olive e uva da vino e la piccola industria è attiva nel settore del mobile e dei materiali da costruzione.

Collegamenti