Questo sito contribuisce alla audience di

Caspe, compromésso di-

accordo siglato nel piccolo centro di Caspe (Aragona) dai pretendenti al trono dell'Aragona dopo la morte di Martino l'Umano (1410). La difficile trattativa riconobbe re Ferdinando, infante di Castiglia (28 giugno 1412). I moderni storici giudicano negativamente il compromesso di Caspe che sacrificò il candidato catalano Jaime de Urgel a quello castigliano, impostosi più con la forza che col diritto.