Questo sito contribuisce alla audience di

Cassèri o Cassèrio, Giùlio

anatomista italiano (Piacenza 1552-Padova 1616). Iniziò la sua carriera come “settore” (allora poco più di un inserviente) nella sala anatomica di Fabrizio d'Acquapendente. Grazie alla sua abilità in breve tempo riuscì quasi a emulare il maestro e giunse a ottenere una cattedra presso l'Università di Padova. I suoi studi più importanti riguardano la struttura degli organi della fonazione e dell'udito, nell'uomo e in vari animali, che descrisse con metodo comparativo. Pubblicò De vocis auditusque organis (1600) e Pentaesthescion (1609) sugli organi di senso, oltre a tavole anatomiche relative all'adulto e al feto. § Muscolo perforato di Casseri ., altro nome del muscolo coraco-brachiale.