Questo sito contribuisce alla audience di

Castelfòrte

comune in provincia di Latina (100 km), 134 m s.m., 31,42 km², 4518 ab. (castelfortesi), patrono: Santa Maria Addolorata (15 settembre).

Centro dei monti Aurunci, situato alla destra del rio Grande. Castrum Forte appartenne al feudo di Minturno, divenendo, alla fine del sec. XIII, possesso dei Colonna. Successivamente fu ereditato dai Carafa di Stigliano (1540) e, più tardi, dai Carafa della Spina (1690). Nei 1799 fu attaccato dalla legione franco-polacca. § Danneggiato durante la seconda guerra mondiale, il nucleo medievale è dominato da un'alta torre del sec. IX e conserva parti di mura coeve. § L'agricoltura produce cereali, olive, uva, arance e legumi. L'industria opera nei settori dei nastri autoadesivi, delle materie plastiche e dell'imbottigliamento di acque minerali. Attivo il turismo nella località idrotermale di Suio, dove operano moderni alberghi con attrezzati impianti termali.