Questo sito contribuisce alla audience di

Castellazzo, Luigi

uomo politico italiano (Pavia 1827-Roma 1890). Partecipò alla I guerra d'indipendenza (1848) e alla difesa di Roma; arrestato nel 1852 perché coinvolto nella cospirazione di E. Tazzoli, si salvò dalla forca a prezzo di rivelazioni gravemente compromettenti. Combatté ancora nella II guerra d'indipendenza e poi con Garibaldi in Sicilia (1860), nel Trentino (1866) e in Francia contro i Prussiani (1870). Nel 1884 fu deputato per il collegio di Grosseto. Con lo pseudonimo di A. Rivalta scrisse romanzi e novelle tra cui: Dio non paga il sabato (1867) e La battaglia d'Armagedon: notti vaticane (1884).