Questo sito contribuisce alla audience di

Castillo y Saavedra, Antonio del-

pittore spagnolo (Cordova 1603 o 1616-ca. 1667). Allievo presso lo zio pittore, Juan del Castillo y Saavedra, passò poi a Siviglia nella bottega di Zurbarán. Tornato a Cordova si dedicò soprattutto al paesaggio e al ritratto con una pittura dal colorismo intenso e di un vigoroso senso plastico in cui accanto alla lezione di Zurbarán confluiscono elementi della pittura olandese e, più tardi, influenze di quella di Murillo (Battesimo di S. Francesco; Cordova, Museo). Svolse intensa attività per chiese e conventi di Cordova e Granada. Alcuni suoi dipinti (Storie di Giuseppe e i fratelli, Adorazione dei pastori, S. Gerolamo in penitenza) si trovano al museo del Prado.

Collegamenti