Questo sito contribuisce alla audience di

Castle, William Bosworth

medico statunitense (Cambridge, Massachusetts, 1897-?). Clinico insigne, ha legato il suo nome a importanti studi sull'anemia perniciosa, di cui identificò l'eziopatologia e indicò la terapia.

Sostanza prodotta e secreta dalle cellule parietali della mucosa gastrica. È una glicoproteina di peso molecolare 50.000 ca., solubile in acqua e inattivata dal calore, dalle soluzioni di solfato d'ammonio, dalla pepsina e da altri fermenti proteolitici. Il fattore intrinseco di Castle favorisce l'assorbimento intestinale della vitamina B₁₂ introdotta con gli alimenti. Per effetto della sua insufficiente elaborazione può instaurarsi una forma di anemia (anemia megaloblastica) che riproduce il quadro della carenza di cianocobalammina. La sintesi del fattore intrinseco è sotto il controllo fisiologico degli ormoni cortico-surrenalici e dell'insulina; è stimolata dall'istamina, dal sorbitolo e soprattutto dai farmaci colinergici.