Questo sito contribuisce alla audience di

Castro, Eugénio de-

poeta e drammaturgo portoghese (Coimbra 1869-1944). Fu uno degli iniziatori del simbolismo, che condusse a forme raffinate e preziose, assai vicine al dannunzianesimo. Di ritorno da Parigi, pubblicò quattro libri (Oaristos, 1890; Horas, 1891; Silva e Interlúdio, 1894) che contengono il meglio della sua poesia. Ne seguirono molti altri, accanto a poemi drammatici quali Sagramor (1895), in cui inizia un recupero di forme neoclassiche, e O rei Galaór (1897).