Questo sito contribuisce alla audience di

Castro, José María

uomo politico costaricano (San José 1818-? 1892). Eletto presidente della Costa Rica nel 1847, nel 1848 proclamò la repubblica sovrana e indipendente, rompendo l'ultimo vincolo con la Federazione Centroamericana. Si dedicò allo sviluppo del Paese, curando specialmente l'istruzione pubblica e le vie di comunicazione. Ristabilì, primo in America Latina, le relazioni diplomatiche con la Spagna; inoltre firmò un Concordato con la Santa Sede. Si dimise nel 1849 ed ebbe dal Congresso il titolo di fondatore della repubblica. Nel 1866 fu rieletto presidente.