Questo sito contribuisce alla audience di

Castrolìbero

comune in provincia di Cosenza (8 km), 559 m s.m., 11,44 km², 10.042 ab. (castroliberesi), patrono: san Raffaele (terza domenica di agosto).

Centro dell'alta valle del fiume Crati, situato sul versante interno della Catena Costiera. Fu feudo di vari signori tra cui i principi di Bisignano, gli Alarçon, i Telesio e i Sersale (1580). Dell'antica chiesa di Santa Maria, distrutta da un terremoto, rimangono il portale originale, il rosone e monofore del sec. XV. § Compongono il quadro economico l'agricoltura (cereali, ortaggi, olive, frutti di bosco), l'allevamento e l'industria, attiva nei settori caseario, alimentare (salumi) e informatico (software).